Firenze e Venezia

Digiusy

Firenze e Venezia

Da Roma andiamo verso nord: bastano meno di due ore di treno per scendere a Firenze. Lo scenario è cambiato, qui tutto trasuda arte rinascimentale, si sente il respiro dei grandi della nostra tradizione culturale: Dante e Petrarca, certo, ma anche Botticelli e Brunelleschi.

Per le dimensioni contenute della città, che si gira agevolmente a piedi, è incredibile constatare quanto sia abbondante il patrimonio artistico presente.

Prendete una casa vacanza dove troverete la migliore offerta, avrete comunque tutto a portata di mano: iniziate da Piazza Duomo con il campanile di Giotto e il Museo dell’Opera, poi andate verso la Casa Museo di Dante, quindi proseguite per il Museo del Bargello sino a Piazza Signoria, con gli Uffizi e Palazzo Vecchio. Contemplate, ammirate, restate a bocca aperta!

Venezia, un museo a cielo aperto

E poi c’è Venezia, una città che non ha bisogno di presentazioni, unica al mondo, un museo a cielo aperto che ogni anno si riempie di milioni di turisti (creando anche tanti problemi, ma questa è un’altra storia).

Obbligatorio a Venezia è trovare una casa vacanza in centro, perché la città si visita rigorosamente a piedi e ogni calle, ogni stradina, ogni viuzza, vi può lasciare sbalorditi. Non perdetevi ovviamente Piazza San Marco, l’Arsenale, il ponte di Rialto e quello dell’Accademia.

Info sull'autore

giusy administrator

Lascia una risposta